NEWS

ASTE GIUDIZIARIE IMMOBILIARI

Tanta offerta, ma poca richiesta, vanno deserte nel 70% dei casi

pubblicato il08/01/2016 01:00:08 sezione News
ASTE GIUDIZIARIE IMMOBILIARI
Tanta offerta, ma poca richiesta, vanno deserte nel 70% dei casi


Sono anni da record per le aste immobiliari in Italia: tanta offerta, ma poca richiesta e le aste vanno deserte nel 70% dei casi.

Con la crisi e la difficoltà di onorare i mutui per la casa, sono aumentate anche le aste giudiziarie di immobili che possono diventare un affare per il cittadino. La percentuale dei beni invenduti però rimane alta. A livello nazionale, nel primo semestre 2013 le ordinanze disposte dai tribunali italiani sono aumentate del 6,2%. Il rapporto tra vendite attuate e vendite disposte è stato però solo del 27,5%, dato sostanzialmente confermato nel primo semestre del 2014. Complessivamente nel 2014 sono state disposte 22.562 aste immobiliari e attuate 7.649.

Nello specifico oltre il 90% delle prime aste (cioè quelle al prezzo del consulente tecnico di ufficio) non vanno aggiudicate perché deserte e, in base a quanto rilevato dall'osservatorio Fare Npl, il prezzo medio di aggiudicazione si è concretizzato principalmente nella terza asta: analizzando i valori di aggiudicazione, si può rilevare che in media questi sono pari a circa il 50% dei prezzi di partenza indicati dal consulente tecnico d'ufficio.

Più di due terzi delle procedure riguardano immobili residenziali, mentre il resto è suddiviso tra la categoria commerciale (9%), industriale (4%) e altre tipologie.

I motivi sono essenzialmente due: una diffusa diffidenza nei confronti della vendita all'asta, di cui sono poco conosciuti garanzie e vantaggi, e un problema di accesso al credito per il cittadino interessato. A riguardo è stata evidenziata l'importanza del ruolo dei professionisti (avvocati, notai, commercialisti) individuati dal Tribunale come custodi e consulenti alla vendita, nel fare da tramite tra potenziali acquirenti, tribunale e istituti bancari.

Inoltre, i protocolli operativi tra l'Abi e i tribunali, che permettono di accedere a mutui a condizioni agevolate per immobili all'asta, sono ancora poco conosciuti e diffusi. Infatti si contano sulle dita di una mano i tribunali che hanno stretto convenzioni con gli istituti di credito.

Condividi nei social network   

Richiedi informazioni

Se non hai trovato l'asta di tuo interesse, inviaci una mail con la descrizione di cosa cerchi.